Kurdistanonline.net

Kurdistanonline.net

PRESERVATIVI TASSE SCARICARE

Posted on Author Zuludal Posted in Internet


    Certo, il passo successivo sarebbe far l'amore con le tasse, ma mi rendo conto che sarebbe più facile consumare 21 preservativi al giorno per. I preservativi sono scaricabili dal ? C'è bisogno di un'autocertificazione o altro? (Martina R.) Volevo alcune informazione circa la detraibilità. Attualmente l'acquisto di tutti i dispositivi medici è scaricabile dalle tasse (19% del prezzo d'acquisto) Poiché i preservativi sono considerati. Ecco come usare il preservativo come un buon commercialista. no problem: sono la tua soluzione per non pagare le tasse e le tasse – come ovvero come investire condom da scaricare fiscalmente come se non ci fosse.

    Nome: preservativi tasse
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 50.55 MB

    Stampa Email Dopo oltre mezzo secolo dal lancio della pillola, che ha reso possibile la trasformazione del sesso in un atto di puro piacere, è stato messo a punto un anticoncezionale maschile. E pare che oltre il 50 per cento degli uomini non veda l'ora di provarlo, almeno secondo un sondaggio realizzato nel Basta con l'astinenza, il coito interrotto, la vasectomia e i preservativi.

    Finalmente anche gli uomini avranno un metodo infallibile o quasi per evitare di ritrovarsi padri contro la loro volontà.

    Si tratta di una soluzione iniettabile da assumere ogni due mesi composta da testosterone e noretisterone, un progestinico simile a quello presente nella pillola. Uno studio multicentrico a cui ha preso parte anche l'Italia ha dimostrato che il farmaco ha un'efficacia pari al 96 per cento nella prevenzione delle gravidanze — contro il 99 per cento circa di pillola e preservativo percentuali che in realtà calano drasticamente se si passa dalla teoria alla pratica.

    Stampa Email Dopo oltre mezzo secolo dal lancio della pillola, che ha reso possibile la trasformazione del sesso in un atto di puro piacere, è stato messo a punto un anticoncezionale maschile. E pare che oltre il 50 per cento degli uomini non veda l'ora di provarlo, almeno secondo un sondaggio realizzato nel Basta con l'astinenza, il coito interrotto, la vasectomia e i preservativi.

    Finalmente anche gli uomini avranno un metodo infallibile o quasi per evitare di ritrovarsi padri contro la loro volontà. Si tratta di una soluzione iniettabile da assumere ogni due mesi composta da testosterone e noretisterone, un progestinico simile a quello presente nella pillola. Uno studio multicentrico a cui ha preso parte anche l'Italia ha dimostrato che il farmaco ha un'efficacia pari al 96 per cento nella prevenzione delle gravidanze — contro il 99 per cento circa di pillola e preservativo percentuali che in realtà calano drasticamente se si passa dalla teoria alla pratica.

    Secondo la dottoressa il punto è proprio quest'ultimo.

    In ogni caso, è probabile che l'agognato o temuto anticoncezionale maschile in commercio non ci finirà mai. Nonostante i risultati entusiasmanti del sondaggio del , l'ultima sperimentazione sul farmaco ha fatto emergere che c'è una cosa che gli uomini proprio non possono sopportare: gli effetti collaterali.

    La farmacia indica l'acquisto con un codice indicando anche il codice fiscale dell'interessato. Io ho sempre pensato che tali acquisti non fossero detraibili. Invece ho letto alcuni articoli da cui si deduce che se rientrano nella lista del Ministero della sanità suppongo che sia la Classificazione nazionale dei dispositivi medici sono detraibili.

    Io ho allora provato a cercare su tale elenco alcuni dei dispositivi che ho dovuto acquistare in questi giorni per mia mamma e che riguardano in particolare la cura di lesioni da decubito. Dall'elenco del Ministero i codici di cui sopra non sono riuscita a trovarne neanche uno.

    In più, mentre prima sullo scontrino della farmacia, c'era la descrizione di quanto acquistato, ora c'è solo il codice e non sempre mi ricordo di scrivere a cosa si riferisce l'acquisto, per cui anche per le spese fatte nel diventa difficile capire se trattasi di dispositivo ammesso nell'elenco del Ministero della Sanità. Sarebbe una spesa detraibile e come?


    Articoli popolari: