Kurdistanonline.net

Kurdistanonline.net

SCARICA ELETTROSCOPIO

Posted on Author Shakazshura Posted in Internet


    L'elettroscopio è un apparecchio che permette di stabilire se un corpo è carico elettricamente. Crea un libro · Scarica come PDF · Versione stampabile. Per scaricare l`elettroscopio è sufficiente toccarlo con un dito collegandolo a terra per mezzo del corpo; operazione che da esiti diversi se per. Descrizione. L'elettroscopio è uno strumento che permette di stabilire se un corpo è carico Esperienza con l'elettroforo di Volta, Generare una scarica elettrica. L'elettroscopio a foglie è stato ideato dal fisico inglese Abraham Bennet nel e successivamente perfezionato da Alessandro Volta con il nome di Elettrometro​.

    Nome: elettroscopio
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 49.84 MB

    La scoperta dei raggi cosmici avviene infatti negli stessi anni in cui si scopre la radioattività ed in cui Thompson in un celebre esperimento mette in luce l'esistenza di una particella subatomica, l'elettrone. Quest'ultimo era una componente dell'atomo: quest'ultimo cessava dunque di essere "indivisibile" e mostrava di possedere una struttura interna.

    L'elettrone viene da subito identificato anche come la particella portatrice dell'unità fondamentale di carica elettrica negativa. La scoperta dei raggi cosmici non fu un'eccezione" B. I primi esperimenti vengono effettuati utilizzando uno strumento molto semplice: l'elettroscopio. In un elettroscopio ordinario la carica sfugge attraverso il tappo isolante che separa l'asticina dal contenitore.

    I fatti. Una tensione continua di 3 V, applicata al coherer, non lo manda in conduzione. Un molto più debole segnale costituito da un'onda sinusoidale smorzata lo manda in conduzione.

    Menu principale

    La frequenza dell'onda smorzata non ha importanza: da pochi KHz fino ai GHz. Ed è il più strano: il coherer diventa conduttore a seguito di una scintilla anche se non è alimentato pile staccate.

    De Rubeis con un piatto di plastica, due bicchieri di plastica tenuti uniti con due pezzetti di scotch, due cannucce per bibite e alcuni chiodini a spillo. Al centro delle basi dei bicchieri due chiodini fanno da perno con il piatto e con le cannucce. La cassa è isolata da terra da una colonna di vetro, ma è munita di un gancetto che, facendo uso di una catenella, permette la messa a terra. Due piani paralleli scorrevoli difendono le foglie e servono anche a modificare la sensibilità dello strumento.

    Se il corpo è elettrizzato positivamente, anche A si elettrizza positivamente. Attraverso lo strato isolante, il fluido presente in A respinge quello presente in B. Quindi il disco inferiore B si elettrizzerà negativamente nella faccia a contatto con la resina e positivamente nella parte inferiore; attraverso lo sperimentatore, non isolato da terra, il fluido elettrico viene disperso a terra.

    Elettroscopio di Kolbe: Ideato da Adolf Wilhelm Hermann Kolbe nel , questo strumento è composto da una struttura metallica che presenta facce frontali in vetro. Alla base è fissata una scala graduata in vetro, di tipo qualitativo.

    Dall'esterno è inserito un cilindro metallico al quale è attaccata una lamina d'oro. Tuttavia parte della radiazione ionizzante riesce ad attraversare la schermatura e a raggiungere l'ampolla.

    Poiché da pochi anni si era scoperta la radioattività e si sapeva che che particelle radioattive hanno la capacità di ionizzare la materia che attraversano, una delle un'ipotesi che si fa strada è che la radiazione ionizzante possa essere originata da materiale radioattivo nella crosta terrestre. L'altra ipotesi è invece che gli agenti ionizzanti arrivino dall'alto, da cielo.

    Elettrizzazione di un corpo

    All'inizio del ' in diverse località d'Europa si effettuano molteplici esperimenti per riuscire a comprendere quale delle due ipotesi fosse quella corretta e la strada da percorrere era quella di confrontare osservazioni effettuate ad altitudini diverse: se la radiazione arrivava dalla terra avrebbe dovuto diminuire con l'altezza.

    Per sottoporre le due ipotesi a prove sperimentali sempre più precise si costruirono elettroscopi sempre più raffinati rispetto a quelli del vecchio tipo a foglia d'oro. Gli strumenti di misura disponibili erano infatti ancora difficili da trasportare, occorreva un'idea innovativa su come condurre le misure.


    Articoli popolari: