Kurdistanonline.net

Kurdistanonline.net

SCARICARE LA POSTA DI LIBERO CON FREEPOPS

Posted on Author Fehn Posted in Internet


    Alcuni provider Internet non permettono di scaricare le e-mail in locale se non utilizzando una loro connessione di rete. Per scaricare le mail da Libero usando Outlook Express, Outlook, Windows Mail, Thunderbird, Eudora o qualunque altro client di posta. Alcune caselle di posta come “libero” possono essere consultate con un browser da web con qualsiasi connessione, oppure con un'applicazione per la. Da qualche giorno, con FreePOPs risulta impossibile scaricare la già consentire di scaricare regolarmente la posta da accounts Libero.

    Nome: la posta di libero con freepops
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 24.78 Megabytes

    Quella che leggete qui è semplicemente una mia breve recensione, risultato delle mie prove personali, che non sostituisce i manuali originali e si limita a un caso ben preciso: il mio, ossia un PC con Windows XP e Thunderbird come programma di posta.

    Un'altra cosa: non faccio assistenza tecnica all'uso di FreePOPs. Purtroppo non ne ho il tempo e non conosco abbastanza a fondo il programma da poterlo fare. Se avete problemi con FreePOPs, chiedete ai vostri amici esperti; se neppure loro riescono a risolvere i vostri problemi, provate a contattare gli autori del programma i loro indirizzi sono nel sito del programma.

    Perché i provider hanno fatto questa scelta e potrebbero non gradire FreePOPs?

    Vi sono principalmente due possibilità per inviare la posta.

    La prima è di fare come si è sempre fatto, cioè di usare il server SMTP del provider che ci fornisce la connessione come fanno Alice e Bob in questa stessa pagina. Il nostro provider di rete insomma, quello che ci permette di connetterci, sia telefonicamente che con ADSL o altro , spesso fornisce anche una casella di posta.

    Download FreePOPs Portable 0.2.8 - programma Server di posta in locale - portatili - freeware

    Se non conoscete le impostazioni per la posta del vostro provider potete chiedere al loro supporto tecnico o trovarle nella nostra pagina collaboorativa per SMTP. Potrebbe venirvi il dubbio: "Ma se ho due caselle?

    Una per esempio libero. Per ricevere non avete problemi, c'è FreePOPs. Per inviare con il vostro indirizzo aliceposta. Domanda che sorge spontanea: "E per l'indirizzo libero. Se non vi è chiaro proseguite nella lettura.

    Facciamo un minimo di chiarezza ulteriore su SMTP. L'indirizzo del mittente che si mette su una email non c'entra nulla con il server SMTP che si utilizza per inviarla.

    Potete pensare al server SMTP come a una buca per le lettere, di quelle rosse che ci sono per strada. Io posso scrivere come mittente il mio indirizzo libero.

    Quindi tutto quello che dovete fare è impostare per tutti gli account che avete come server SMTP quello del provider che vi fornisce la rete.

    Social Media Icons

    Ultimo dubbio da sciogliere: "E allora? Facciamo finta che ci siano più aziende di posta. Diciamo almeno due, quelle con le buche rosse e quelle con le buche blu. Fare il delivery della posta la consegna a domicilio costa, infatti si paga il francobollo. Ma cosa succede se io compero un francobollo rosso e quindi pago le poste rosse e poi inbuco in una buca blu?

    Semplice, le poste rosse guadagnano il costo del francobollo, ma le spese di consegna sono a carico delle poste blu. Se prendiamo sempre l'esempio di prima, Alice da' un server ai suoi clienti, ma non a quelli di Libero e viceversa. Mantenere un server SMTP costa. Anche questa descrizione è sommaria e incompleta, ma speriamo renda l'idea del perchè usando una connessione dell'azienda A non si possono usare i server dell'azienda B.

    Per dovere di cronaca riportiamo che i server SMTP vengono chiusi agli utenti di altri provider principalmente per probliemi di spam, ma al lettore di questo documento non dovrebbero interessare più di tanto tali aspetti e quindi sorvoliamo più o meno tacitamente.

    Nell'esempio fatto a inizio pagina uno potrebbe usare localhost come server SMTP e questo server incapace di ricevere posta, ma capace di smistarla sarebbe in grado di capire che deve mandare la posta a Bob, inviandola a smtp.

    Il programma di installazione è in inglese, ma è comunque abbastanza chiaro cosa bisogna cliccare per farlo proseguire. Se volete avviarlo automaticamente quando avviate Windows, trascinate la voce di menu di FreePOPs alla sezione di avvio automatico del menu Start.

    Uso e configurazione Nell'area di notifica o Systray compare un'icona in più, il cui unico scopo è ricordarvi che FreePOPs è in esecuzione. Le uniche voci di menu disponibili cliccando sull'icona sono quelle informative sull'origine del prodotto e Exit per chiudere FreePOPs. Del resto, FreePOPs è trasparente per l'utente una volta configurato il programma di posta funziona in modo assolutamente normale , per cui non servono opzioni particolari.

    In particolare, dovete dirgli di usare localhost come nome del server POP3 e la porta Se usate Eudora, questo richiede un'operazione particolare, descritta nelle note qui sotto. Fatto questo, senza riavviare il programma di posta o il computer, provate a scaricare la posta.

    Inoltre, se usate un firewall che sorveglia i programmi in uscita, come Zone Alarm, autorizzate FreePOPs a uscire quando il firewall segnala il suo tentativo di uscire. A questo punto tutto funziona come prima: l'unica differenza è un leggero rallentamento dello scaricamento.

    Per il provider è come se steste interrogando la vostra casella di posta nel modo previsto, ossia via Web, ma con una velocità di lettura decisamente sovrumana.

    Se non mettete FreePOPs nella cartella di avvio automatico, ricordatevi di avviarlo prima di scaricare la posta! Magagnine d'uso Niente scaricamento spam per i paganti Gli utenti paganti di Tin.

    Funziona abbastanza bene, ma ogni tanto produce qualche "falso positivo", ossia considera spam un messaggio perfettamente legittimo e anzi desiderato. Lo spam viene messo in una sottocartella sul server di Tin.

    Scaricare la posta delle più famose webMail con FreePOPs

    Purtroppo la consultazione via Web è per forza di cose molto lenta. Sarebbe bello poter risolvere il problema dicendo a FreePOPs di scaricare anche lo spam, in modo da usare i filtri antispam del proprio programma di posta per esempio gli ottimi filtri bayesiani di Thunderbird , ma per il momento FreePOPs non gestisce questa funzione.

    Problemi di disattivazione Se decidete di consultare la posta collegandovi direttamente al provider e quindi non vi serve FreePOPs, è sufficiente disattivarlo scegliendo Exit dal menu che compare cliccando sulla sua icona nell'area di notifica. Quando tornate alla configurazione pre-freePOPs, potreste trovare che il programma di posta non riesce a collegarsi perché la casella di posta è "chiusa" user mailbox locked.

    In tal caso, lasciate passare qualche minuto a volte ci vuole una ventina di minuti e la casella si sbloccherà spontaneamente.


    Articoli popolari: