Kurdistanonline.net

Kurdistanonline.net

SCARICA FECI LIQUIDE

Posted on Author Kazrarn Posted in Musica


    Diarrea Gialla: Cos'è? Quali sono le Cause e quali i Sintomi associati? Esami per la Diagnosi. Trattamento e Rimedi. La consistenza può essere normale o poltacea, oppure semisolida o liquida, come nelle feci molli o diarroiche, come nella dissenteria o nella. Così se si hanno feci liquide/diarrea il transito è accelerato ma – attenzione – il contrario non avviene sempre: si può avere transito accelerato e non per forza. Viene definita diarrea la frequente evacuazione anormale di feci semiliquide dall' intestino. Può essere . Le feci sono liquide, con muco, pus e spesso sangue.

    Nome: feci liquide
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 46.20 MB

    Nel caso in cui tale alterazione del colore delle feci che di norma oscilla fra varie tonalità di marrone dovesse ripetersi con una certa frequenza o dovesse avere una durata superiore ai due giorni è opportuno consultare il medico di famiglia che, a seconda di quanto riferito dal paziente, deciderà gli interventi più opportuni una determinata terapia, alcuni approfondimenti diagnostici oppure una consulenza specialistica.

    Quando il riscontro è occasionale e soprattutto non è associato ad altre manifestazioni cliniche diarrea, nausea, vomito ecc. Nella maggioranza dei casi, comunque, le feci gialle sono dovute o una ridotta digestione dei lipidi grassi oppure a un transito intestinale accelerato degli alimenti assunti. Di seguito un elenco delle problematiche che annoverano le feci gialle nel proprio corredo sintomatologico. Problemi alle vie biliari — Le feci gialle sono un reperto comune nel caso di disturbi che interessano le vie biliari; fra le patologie che possono dar luogo a tale sintomo si ricordano la calcolosi biliare , la colecistite , la colangite , la colangite sclerosante primitiva, le cisti biliari, la cirrosi biliare , il cancro dei dotti biliari colangiocarcinoma ecc.

    Altre cause — Le feci gialle possono essere riscontrate anche nel caso di anemia falciforme, talassemia, fibrosi cistica e indagine diagnostiche con impiego di bario. Nei bambini le feci gialle o comunque giallastre sono di riscontro comune; dopo tre o quattro giorni dalla nascita, per esempio, è del tutto normale che le feci siano di colore tendente al giallo, segno che il bambino sta assumendo la giusta quantità di latte materno; le feci inizieranno ad assumere il tipico colore marrone quando, trascorso il periodo dello svezzamento, il piccolo inizierà ad assumere alimenti solidi.

    A volte, la diarrea gialla è dovuta a modifiche del tutto occasionali correlate all'assunzione di certi farmaci , all' alimentazione o allo stress.

    In altri casi, le scariche diarroiche possono ripetersi frequentemente o per un periodo di tempo protratto, segnalando la presenza di disturbi più severi, caratterizzati da una difficoltà nella digestione. Tra le condizioni che possono risultare associate a tale sintomo rientrano alcune patologie del fegato come le varie tipologie di epatite , del pancreas es.

    Feci: i significati della cacca

    Questa manifestazione si osserva anche nelle sindromi da malassorbimento. Spesso, questa manifestazione è un indizio di alcune patologie che coinvolgono l'intestino tenue, il fegato, il pancreas e la colecisti. In questo caso, le scariche diarroiche risultano maleodoranti e di aspetto untuoso per la notevole quantità di grassi non assimilata steatorrea.

    Queste condizioni comprendono le malattie infiammatorie intestinali , tra cui:. La diarrea gialla si manifesta con l'evidente alterazione del colore delle deiezioni. La diarrea gialla, se profusa o ripetuta, oltre alla perdita di acqua , provoca anche la perdita di proteine e sali minerali in particolare: sodio , cloro , bicarbonato e potassio che normalmente sono riassorbiti lungo l'intestino.

    Nel caso in cui la diarrea gialla sia prolungata oltre un paio di giorni o ricorrente cioè si ripete frequentemente alternandosi a periodi con feci solide , è necessario consultare il proprio medico, per una valutazione clinica. L'iter diagnostico prevede l' anamnesi, l' esame obiettivo del paziente e le analisi del sangue e delle urine. Nella valutazione di questo sintomo sono utili, poi, gli esami chimico-fisici malassorbimento , colturali infezione batterica e parassitologici del materiale fecale.

    Per quanto riguarda il trattamento, le opzioni variano in base alla causa specifica che ha portato alla comparsa della diarrea gialle. Quando il sintomo si presenta in maniera sporadica, non deve essere motivo di preoccupazione e, spesso, non è necessario far ricorso a cure particolari. Altre volte, invece, la diarrea gialla potrebbe essere un indizio di malattie che richiedono trattamenti mirati per la loro risoluzione.

    Inoltre, questi medicinali presentano effetti collaterali, quindi è meglio rivolgersi al medico prima di assumerli. Nelle forme lievi o acute , oltre alla reintegrazione dei liquidi perduti, è consigliabile un regime di dieta astringente carote , limone, riso , pollo e pesce bollito, carne magra ai ferri ecc.

    Nei casi più gravi , la cura deve essere rapida per prevenire o correggere la disidratazione. Pertanto, è necessario reintegrare i liquidi, i sali minerali e gli zuccheri perduti, tramite alimenti, soluzioni elettrolitiche o fleboclisi.

    Feci gialle

    Articoli correlati: Feci chiare Oltre ad essere frequentemente associate a diarrea, feci chiare sono spia di problemi epatici di natura ostruttiva calcoli alle vie biliari e non epatiti, cirrosi epatica. La diarrea gialla è un sintomo piuttosto raro, che indica, di solito, un transito accelerato dell'apparato gastroenterico o la presenza di grassi non digeriti.

    Questa manifestazione si riscontra prevalentemente come espressione Cosa sono le Feci Gialle? Quali sono le Cause e quali i Sintomi associati? Esami per la Diagnosi. Unita a una corretta e normale alimentazione è oggi considerata la terapia più idonea ed efficace per contrastare la diarrea acuta nel bambino. Il punto cardine della terapia è l'appropriata infusione di liquidi.

    Le bevande per sportivi e le bevande gassate non sono delle appropriate soluzioni reidratanti per i bambini con età inferiore ai 5 anni di età. Una SRO disponibile in commercio è preferibile rispetto a quelle preparate in casa. La bustina di SRO deve essere diluita in acqua seguendo le indicazioni riportate sulla confezione, senza aumentarne o diminuirne la concentrazione. Il dosaggio — se non altrimenti indicato dal Pediatra — è di ml sino a 2 anni , ml da 3 a 9 anni di SRO per ogni kg di peso del bambino ogni 24 ore.

    La SRO va frazionata in più somministrazioni al giorno, a piccoli sorsi, possibilmente dopo ogni scarica diarroica.

    Non superare la dose di ml ogni 20 minuti. È importante un ripristino rapido dell'alimentazione per prevenire una malnutrizione acuta. Al contrario un ridotto apporto nutrizionale ne ritarda la guarigione. Avvertenze I consigli dietetici forniti sono puramente indicativi e non debbono essere considerati sostitutivi delle indicazioni del medico, in quanto alcuni pazienti possono richiedere adattamenti della dieta sulla base della situazione clinica individuale.

    Buzzi Milano Dott. Sommario Raccomandazioni dietetiche generali Alimenti non consentiti Alimenti consentiti con moderazione Alimenti consentiti e consigliati Consigli comportamentali Consigli pratici. Scarica l'articolo.

    I lattanti con diarrea allattati al seno devono continuare l'allattamento materno in relazione alle proprietà antimicrobiche del latte materno, aumentando il numero delle poppate. Per i lattanti non allattati al seno allattamento artificiale , un latte formulato è solitamente ben tollerato se la diarrea è lieve o moderata.

    Infatti, anche se il latte in formula contiene lattosio zucchero che in elevate quantità potrebbe peggiorare la diarrea , tuttavia questo è presente in quantità moderate. Pertanto solo se la diarrea si dovesse ripresentare in un bambino non allattato al seno, il Pediatra introdurrà una formula priva di lattosio.

    I Probiotici sono batteri vivi in grado di superare la barriera gastrica e di condizionare positivamente la flora intestinale esercitando effetti benefici. I Prebiotici sono zuccheri non digeribili in grado di stimolare la crescita di una particolare specie di microrganismi: i bifido batteri.

    Pertanto consultate il vostro Pediatra che saprà consigliarvi i preparati più indicati. Bevande fredde in generale. Miele e zucchero polvere e tavolette. Dolci come cioccolato, torte, pasticcini, gelati, ecc. Prodotti da forno soffici es.

    Formaggi freschi e piccanti.

    Cosa segnalano le feci

    Frutta secca oleosa, sciroppata o disidratata, fichi, uva, ciliegie, prugne, datteri, noci. Condimenti come burro, lardo, margarine e altri alimenti grassi che possono rallentare la digestione intingoli, fritture, ecc. Salse come maionese, ketchup, senape Peperoncino, pepe e spezie piccanti in generale perché possono irritare le mucose intestinali Brodo di carne o confezionato con estratti di carne o dadi per brodo.

    Evitare durante la fase acuta. Olio extravergine di oliva per condire gli alimenti, da usare al crudo con moderazione. Carni magre: manzo, pollame, vitello cucinati lessati o al vapore o ai ferri o al forno senza grassi. Pesci magri, freschi o surgelati, cucinati lessati o al vapore, ai ferri o al forno senza grassi.


    Articoli popolari: