Kurdistanonline.net

Kurdistanonline.net

FISCHIO ARBITRO TRIPLICE DA SCARICA

Posted on Author Shakarg Posted in Rete


    Contents
  1. La partita finisce e l'arbitro grida un insulto dopo il triplice fischio
  2. Regole 8 e 9 – Dal calcio d’inizio al triplice fischio
  3. Account Options
  4. Schalke-Eintracht, l'arbitro assegna un rigore dopo il triplice fischio

Fischio secco con fischietto da arbitro calcio tipo per punizione o rigore. Durata 2 secondi. Anteprima suono Fischio calcio fischietto da arbitro click play per. Scarica bozzetto · Aggiungi alla Likebox. Condividi. Condividi. Twitter. Facebook. Pinterest. Audio - Ref Whistle Fischietto: calcio arbitro fischia 3. Audio ID. Scarica questo Icona gratis su Fischio di calcio di arbitro e scopri oltre 7 milioni di risorse grafiche professionali su Freepik. La fine di ogni periodo di gioco è invece scandita dal duplice fischio dell'arbitro, per la fine del primo tempo o dal triplice fischio a termine della gara. Le riprese.

Nome: fischio arbitro triplice da
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 39.59 MB

In ogni caso deve fruire almeno del penultimo mezzo pubblico utile per la sua trasferta. Arrivato nella località della partita, deve giungere presso il campo di giuoco non più tardi di 45 minuti prima dell'ora fissata per l'inizio, in modo da poter espletare con calma tutte le operazioni preliminari ed iniziare puntualmente la gara.

Entrato nel proprio spogliatoio ed indossata la divisa, richiederà, se nel frattempo non gli siano stati consegnati, ai dirigenti accompagnatori ufficiali delle due società, gli elenchi, in duplice esemplare, in cui siano contenuti i nominativi dei partecipanti alla gara terrà comunque presente che le squadre hanno diritto di usufruire, a loro discrezione, del prescritto tempo di attesa. Agli elenchi, che devono essere firmati dal dirigente responsabile ovvero, in sua mancanza, dal capitano , devono essere allegate le tessere federali di ciascun nominativo oppure un documento ufficiale di riconoscimento rilasciato dalle Autorità Pubbliche.

Quindi, l'arbitro procederà al riscontro dei nominativi e dei relativi numeri delle tessere o dei documenti personali prestando particolare attenzione che non siano contraffatti consegnatigli ed indicati negli elenchi. Successivamente, identificherà gli iscritti nelle suddette distinte, secondo la seguente procedura: inviterà nel proprio spogliatoio se sufficientemente ampio una delle due squadre, oppure sarà egli a recarsi negli spogliatoi della squadra di cui trattasi nel caso in cui fosse per un qualunque motivo disagevole il contrario ; constatato che tutti i calciatori siano pronti e prestino attenzione evitando assolutamente di procedere in caso siano ancora svestiti o distratti e che nessuna persona non iscritta in distinta sia presente, chiamerà, nell'ordine riportato nell'elenco, i giocatori rivolgendosi ad ognuno con l'appellativo di signore ed accertandosi che ciascuno porti il numero di maglia indicato e che il volto di ogni singolo corrisponda a quello impresso sulla foto del documento di riconoscimento.

Allo stesso modo si comporterà con la seconda squadra.

Insieme alla documentazione sopra menzionata, il responsabile della squadra dovrà consegnare anche i soldi della quota gara.

Le maglie, i pantaloncini e i calzettoni dei calciatori della stessa squadra devono essere identici tra loro e differenziati soltanto dal numero posto sulla schiena dal numero 0 fino al numero I parastinchi non sono obbligatori, ma consigliati.

I parastinchi devono essere completamente coperti dai calzettoni e fatti di materiale appropriato che costituisca adeguata protezione gomma, plastica, poliuretano o sostanze similari. Il giocatore che prende parte ad una gara con scarpe da calcio anche se scarpe a 13 o comunque di gomma deve essere ammonito e fatto uscire dal terreno di gioco fino a quando non avrà provveduto a cambiare calzature.

Se un giocatore andrà a sostituire il portiere dovrà prontamente indossare una maglia di colore diverso da quella dei compagni di squadra o una casacca meglio se col buco. Ogni squadra potrà portare in panchina un massimo di 3 dirigenti facenti le tre funzioni richieste sulla distinta. Solo dopo il riconoscimento potrà prendere parte alla gara.

Ogni squadra deve avere un capitano ed anche un vice-capitano, che eventualmente lo sostituirà in caso sua uscita dal rettangolo di giuoco. Il capitano deve obbligatoriamente essere riconoscibile tramite apposita fascia al braccio, pena il non inizio della gara.

La partita finisce e l'arbitro grida un insulto dopo il triplice fischio

Durata della gara La durata della gara è stabilita in due tempi di 25 minuti ciascuno. Eventuali tempi supplementari, nelle gare ove previsti, avranno durata di 5 minuti ciascuno.

Nei tempi supplementari non sono previsti time-out. Se una squadra non ha richiesto il time-out al quale aveva diritto nel primo periodo di gara, non potrà recuperarlo nel secondo periodo.

Regole 8 e 9 – Dal calcio d’inizio al triplice fischio

Dei motivi del ritardo il primo arbitro dovrà farne menzione nel referto di gara. In questo caso scatta il comporto che prevede sanzioni supplementari. Minuto di raccoglimento Il minuto di raccoglimento, dovuto ad eventi luttuosi, dovrà essere richiesto in sede almeno 24 ore prima della gara in modo da avvisare sia il d.

Agli elenchi, che devono essere firmati dal dirigente responsabile ovvero, in sua mancanza, dal capitano , devono essere allegate le tessere federali di ciascun nominativo oppure un documento ufficiale di riconoscimento rilasciato dalle Autorità Pubbliche. Quindi, l'arbitro procederà al riscontro dei nominativi e dei relativi numeri delle tessere o dei documenti personali prestando particolare attenzione che non siano contraffatti consegnatigli ed indicati negli elenchi.

Successivamente, identificherà gli iscritti nelle suddette distinte, secondo la seguente procedura: inviterà nel proprio spogliatoio se sufficientemente ampio una delle due squadre, oppure sarà egli a recarsi negli spogliatoi della squadra di cui trattasi nel caso in cui fosse per un qualunque motivo disagevole il contrario ; constatato che tutti i calciatori siano pronti e prestino attenzione evitando assolutamente di procedere in caso siano ancora svestiti o distratti e che nessuna persona non iscritta in distinta sia presente, chiamerà, nell'ordine riportato nell'elenco, i giocatori rivolgendosi ad ognuno con l'appellativo di signore ed accertandosi che ciascuno porti il numero di maglia indicato e che il volto di ogni singolo corrisponda a quello impresso sulla foto del documento di riconoscimento.

Allo stesso modo si comporterà con la seconda squadra.

Account Options

Si accerterà inoltre della disponibilità dei palloni prescritti, verificandone la regolarità. Ultimati gli adempimenti sopra specificati e dopo aver consegnato le chiavi del proprio spogliatoio al dirigente responsabile della società ospitante la quale, pertanto, risponderebbe di eventuali furti o danni subiti dal vestiario o da oggetti del direttore di gara che chiaramente non esulino dalla norma , l'arbitro entrerà nel recinto di giuoco e chiamerà a sé le squadre con un colpo di fischietto, provvedendo nell'attesa dell'arrivo dei calciatori a controllare l'efficienza della rete della porta a lui più vicina.

Formatasi una fila per ciascuna squadra, raggiungerà il centro del terreno di giuoco dove si renderà il saluto al pubblico è consuetudine che in questa circostanza l'arbitro emetta un colpo di fischietto.

Procederà quindi al previsto sorteggio, facendo cadere a terra la moneta usata all'uopo, che raccoglierà personalmente. Accertatosi, infine, che nel recinto di giuoco vi siano soltanto le persone autorizzate, controllata la regolare posizione dei calciatori, darà il segnale per l'inizio del giuoco.

Schalke-Eintracht, l'arbitro assegna un rigore dopo il triplice fischio

A tale scopo è opportuno che il direttore di gara rammenti che laddove egli conceda il "vantaggio", di fatto sta rivolgendo ai calciatori "un invito al gioco": infatti, sebbene in presenza di un'infrazione alle Regole, l'arbitro lascia proseguire l'azione per evitare che da una sua interruzione risulti avvantaggiata la squadra che ha commesso la scorrettezza.

Pertanto, l'applicazione del vantaggio deve essere indicata mediante un visibile ma breve e composto gesto di un solo braccio, con la mano aperta palmo rivolto verso l'alto , proteso prima in avanti, quindi lateralmente con un movimento armonico, evitando di portarlo ad un'altezza maggiore della spalla.

Si sconsigliano nel modo più assoluto segnalazioni effettuate di scatto o peggio ancora sbracciandosi in maniera plateale. Con l'occasione si ricorda che il vantaggio deve essere accordato nei casi di immediata e chiara evidenza, sempre che la gara si mantenga nei limiti di un'accettabile correttezza agonistica, non trascurando mai che di tale potestà attribuita all'arbitro va fatto uso intelligente in relazione all'andamento della gara.

Torna al menù Limitarsi ad un contenuto gesto della mano teso ad evidenziare la concessione dell'assenso ad entrare nel terreno di giuoco. Nel caso in cui i dirigenti siano entrati senza il permesso dell'arbitro, questi, per la prima volta, eviterà di effettuare un richiamo formale ma rinnoverà in modo fermo ma cortese alla loro attenzione la necessità di attendere in futuro un suo cenno.


Articoli popolari: