Kurdistanonline.net

Kurdistanonline.net

LISTA M3U PER VLC SCARICA

Posted on Author Shakale Posted in Rete


    Cliccare su Media. Cliccare su Apri File. Selezionare la Playlist salvata. Cliccare su riproduci.

    Nome: lista m3u per vlc
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 15.18 Megabytes

    Per non entrare nel dettaglio tecnico sulla differenza delle due tecnologie, ti basta sapere che la OTT si basa sul principio della IPTV, ma garantendo anche la fruizione di contenuti on-demand, come accade con le piattaforme di streaming come Netflix o Amazon Prime Video. Dopo aver fatto questa breve panoramica sulla IPTV, ti spiego come utilizzare questa tecnologia.

    Inoltre, hai bisogno di un dispositivo su cui riprodurre i contenuti audiovisivi, in questo caso parliamo di un PC con sistema operativo Windows, macOS o Linux. Ti avviso che i programmi indicati nei paragrafi successivi non consentono di default la visualizzazione dei canali televisivi.

    Questo software gratuito è uno tra i player più utilizzati per guardare i canali TV tramite Internet. Ha una compatibilità con diverse piattaforme oltre a quelle PC, come ad esempio di smartphone, tablet e TV Box con sistema operativo Android.

    Plex è disponibile sia in versione gratuita che in versione Premium con delle funzionalità aggiuntive.

    Come vedere IPTV con VLC Media Player

    Anzi credo che sia una dei migliori se vuoi guardare IPTV sul tuo dispositivo. Unico neo è la compatibilità con le piattaforma.

    Al momento è disponibile solo per Windows. Questa applicazione porterà la visione dei canali televisivi in streaming direttamente sui nostri iPhone e iPad. Tutto con una semplicità inaudita.

    Hai letto questo?SCARICARE PRANKDIAL

    Naturalmente è possibile caricare le liste m3u sia con link esterni che con il metodo delle playlist interne. Perfect Player Uno dei migliori player gratuiti che offre funzionalità avanzate.

    Nella schermata che ti viene mostrata, premi sul pulsante OK, su Avanti per tre volte consecutive, su Installa e infine su Chiudi. Dopo aver avviato VLC, fai clic sulla voce Media, nella barra dei menu, e seleziona la voce Apri flusso di rete, nel menu contestuale che ti viene mostrato. Questo software gratuito, nella sua versione media player, permette di riprodurre e organizzare contenuti multimediali, potendo anche guardare i canali IPTV.

    Scaricare video da lista iptv, m3u

    Inoltre, devi creare un account gratuito per accedere ai servizi offerti da questo software. Fai quindi clic su Apri e poi sul pulsante Move to Applications folder.

    Decidi poi se effettuare la registrazione tramite Google o Facebook, utilizzando gli appositi pulsanti, oppure con la tua email, pigiando su Continue with email. Adesso, per guardare i canali TV tramite Plex hai due alternative: sottoscrivere un abbonamento a Plex Pass a partire da 4,99 euro al mese la lista dei canali TV è disponibile a questo link oppure scaricare un plugin IPTV adibito a tale scopo, sul quale è possibile importare le liste in M3U.

    Nel menu a tendina situato sotto la dicitura Selezionare il canale playlist, scegli la lista appena aggiunta e premi poi su Aggiorna per caricare i canali TV, che troverai nella scheda Canali.

    Altri strumenti per guardare IPTV su PC Oltre ai programmi di cui ti ho parlato nei paragrafi precedenti, ci sono altre soluzioni che possono fare al caso tuo, di cui ti indico un elenco nelle prossime righe. MediaPortal Windows — è un software gratuito open source che presenta le caratteristiche di Kodi e Plex. Gestisce la riproduzione dei file multimediali, inclusi i canali TV da una lista M3U importata.

    Come vedere IPTV su PC

    È disponibile anche una versione per dispositivi mobili con sistema operativo Android. Permette, previa registrazione gratuita, di riprodurre i canali TV da una lista M3U.

    Autore Salvatore Aranzulla Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero.


    Articoli popolari: