Kurdistanonline.net

Kurdistanonline.net

SCARICARE BASI PER GARAGEBAND

Posted on Author Balkree Posted in Sistema


    Salve amici, sapreste indicarmi dove trovare o acquistare delle basi allungati di circa 3/4 minuti per GARAGE BAND per lutilizzo nei miei. Blues base musicale | formazione: Basso | tempo: BPM | misura: 4/4 | Scarica basi musicali gratuite, suonaci insieme e condividi un remix. Ad esempio, quando ho fatto clic per scaricare Bar Band Basic Drumset 02, mi piace scegliere un loop interessante da utilizzare come base per la mia traccia. Dopo aver installato GarageBand sul computer, potrebbero essere disponibili contenuti aggiuntivi, tra cui patch, batterie e Apple Loop. Per eseguire determinate.

    Nome: basi per garageband
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 22.51 MB

    Contrariamente a quanto si possa pensare, questi programmi, anche se gratis, sono assolutamente potenti e completi, assolutamente paragonabili ai software più professionali utilizzati da gruppi come i Daft Punk, che sono forse la massima espressione della musica elettronica "fatta in casa".

    Quelli segnalati in questo articolo sono programmi gratis in modo completo per PC Windows, Mac e Linux, che possono funzionare come digital audio workstation DAW , per registrare, mixare e riprodurre audio digitale, che trasformano il PC in un sintetizzatore per manipolare suoni come si farebbe con un programma per scrivere parole.

    Come applicazione è piuttosto completa ed anche tra le più semplici da utilizzare, sebbene manchi ancora un paio di funzioni chiave come l'esportazione MIDI e la possibilità di controllare hardware esterno via MIDI. Le funzionalità principali sono il Drummer, il groove-maker facile da usare, generi multipli, controlli e pattern. In pratica mentre la nuova versione di Tracktion si paga, quella più vecchia, di due anni prima, diventa disponibile gratuitamente ed anche se non ha le ultime funzioni più recenti, è assolutamente uno studio completo per fare musica al computer.

    Installare Garageband sui PC è davvero facile, dato che esso è come qualsiasi altro programma per PC. Scegliete dove salvare il programma ed aspettate che il download finisca. Una volta completato il download, localizzatelo e cliccateci su due volte per installarlo. Con questo software potrete mixare le vostre canzoni preferite, modificarne il tempo, suonare diversi strumenti, tagliare canzoni, mixare audio e molto altro ancora.

    Prendi un download ticket oppure registrati

    Ma se non siete ancora soddisfatti di questo programma, allora potreste provarne qualche altro ancora migliore. In questo modo, non solo sarete in grado di fare tutto quanto descritto finora, ma potrete anche registrare gli audio in HQ a partire da varie sorgenti sonore.

    Inoltre, è possibile anche editare i tag ID3 o creare dei file audio specifici, cioè in base alle vostre esigenze. In più, considerate il convertitore integrato del Registratore Audio Streaming come un bonus. In aggiunta alle caratteristiche di cui sopra, vi ricordiamo che potrete registrare qualsiasi suono riprodotto sui vostri PC in qualità Caricare il file che volete editare e quindi aspettare che esso venga identificato.

    Con questo strumento potrete registrare file audio, aggiungere vari effetti, editare video e mixarli in tempi differenti. Qui si presenta la prima restrizione, racchiusa in poche configurazioni, comunque sufficienti a produrre parecchio materiale.

    Come Registrare Un Tuo Brano Su GarageBand

    Abbiamo poi in basso la possibilità di creare una dissolvenza sul finale, il classico fade-out, cioè un decrescendo di volume a sfumare! Alla sinistra del pulsante a forma di chiave, possiamo aprire un altro menu che offre i controlli di ambiente: riverbero, eco e panning.

    In alto un curioso "assolo" che in effetti crea una parte solistica di assolo, funzionale su tutti gli strumenti proposti tranne midi.

    In basso troviamo un parametro fondamentale, non tanto per questo primo sistema di utilizzo del drums set, ma della batteria suonata in real time direttamente sullo schermo dell'ipad con un sistema intuitivo tanto quanto sfogliare un giornale, ma con l'implicazione di una maggior conoscenza musicale del funzionamento reale dello strumento ritmico per eccellenza.

    Questo parametro si chiama quantizzazione, funzione fondamentale che permette di assestare le eventuali note che suoneremo sempre in real time fuori tempo, avvicinandole secondo il valore prescelto al movimento o suddivisione più vicino.

    Infine, sempre in alto a destra, ma sulla linea di divisione delle misure, troviamo una piccola croce a volte difficile difficile da selezionare con il dito che, aprendo l'ennesimo menù, ci permette di controllare il numero di misure secondo una divisione definita Sezioni A, B, C e via discorrendo che con altri due pulsanti, possiamo o duplicare, volendo già comprensive di relative registrazioni.

    Impostati questi parametri, sia che siamo in modalità Smart Drums, o Drums tocco libero ndr possiamo operare con la registrazione, sia in real time, seguendo ovviamente il metronomo, che lasciando scorrere la time line.

    GarageBand: Funzione di Auto Tuning

    Con il tasto annulla, che corrisponde alla funzione undo, possiamo retrocedere delle operazioni che abbiamo eseguito. Altro esempio è il Ride.

    Sul bordo suona nel modo classico, mentre in posizione centrale, corrisponderà alla sua campana. Anche se la chitarra la fa un po' da padrona, abbiamo comunque lo strumento microfono che utilizza quello in dotazione dell'ipad, di discreta qualità. Nella schermata vista d'insieme, abbiamo la possibilità, premendo il dito sulla traccia, di un discreto numero di funzioni di editing taglia, incolla, elimina, duplica compresa la possibilità di entrare nella traccia grazie alla funzione modifica per editare ogni singola nota, ricordandosi di sbloccare sopracitata funzione, grazie al pulsante che troviamo in alto a sinistra, che andrà poi rischiacciato per bloccare a lavoro eseguito.

    Termina qui questo primo tutorial, considerando, che molte funzioni, rimarranno identiche anche cambiando strumento, la considerazione dopo 20 anni di cubase e 10 di protools, che contenuto in circa grammi di peso, abbiamo a disposizione, uno strumento che fino a pochi anni fa, oltre al costo di quintali di attrezzatura, comportava anche un mutuo o l'affitto di una locazione appositamente pensata per le produzioni audio.

    Buon divertimento e ci videorivediamo al prossimo tutorial!


    Articoli popolari: