Kurdistanonline.net

Kurdistanonline.net

SCARICA CUD INPS SENZA PIN

Posted on Author Samugis Posted in Ufficio


    tutte le sedi INPS, recandosi agli sportelli riservati al rilascio del CUD; le strutture territoriali dell'Istituto, accedendo al servizio con il Pin;; la posta elettronica. o codice fiscale e PIN o CNS) al servizio online dedicato. Il servizio consente di visualizzare, scaricare e stampare il modello della CU Nuovo servizio per la trasmissione dei dati retributivi necessari al pagamento delle prestazioni di malattia ai lavoratori marittimi. Facendo seguito alla Circolare n. Già da 5 anni, il CUD INPS non viene più inviato a casa per posta ma deve essere Istruzioni per scaricare online il CUD: hai il PIN Inps?.

    Nome: cud inps senza pin
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 63.30 MB

    Inserito da Ufficio Stampa 22 Mar, Ufficio stampa4. La richiesta di invio della CU presso il proprio domicilio potrà essere effettuata in tutti i casi di impossibilità di rilascio nelle altre modalità sopra elencate. Ciascun delegato potrà presentarsi agli sportelli Inps con un numero massimo di due deleghe.

    Città e area metropolitana Città e area metropolitana Città e area metropolitana Città e area metropolitana Città e area metropolitana Città e area metropolitana. Chi siamo.

    Chi siamo. Indirizzo E-mail.

    Naspi Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego

    La certificazione potrà essere rilasciata soltanto al soggetto intestatario, previa identificazione dello stesso. Tale richiesta dovrà essere corredata di copia del documento di identità in corso di validità del richiedente.

    Ufficio Stampa Veneto Eccellenze. Precedente Continua il percorso di rinnovamento della customer experience dedicata ai veicoli commerciali Ford: a Bergamo un service point dedicato.

    Entrate e Inps: con il pin, accesso ai servizi on line e al modello Cu 1 Aprile Ok al patronato per il Cud Inps. Aumentano le alternative alla rete 25 Marzo Con il decreto legge crescita riecco il bonus aggregazioni 16 Maggio Modifiche al regime dei Pir: arrivano le regole attuative 8 Maggio Dl crescita e regime patent box: il bonus va dritto in dichiarazione 3 Maggio Pubblicato il decreto crescita: analisi delle misure tributarie 30 Aprile Vedi tutti.

    L'UICI ha tempestivamente dato ampio risalto alla novità, sia attraverso la stampa associativa, sia tramite i messaggi e le newsletter delle Sezioni Provinciali, in modo da garantire una capillare diffusione tra i minorati della vista anziani.

    Il 13 marzo è "andata in onda" la seconda puntata: l'ente previdenziale ha integrato la circolare n. Chi ha la disponibilità di un'indirizzo di posta elettronica, anche non certificata, potrà chiedere la certificazione reddituale, inviando una e-mail all'indirizzo richiestaCUD postacert.

    In altre parole, il pensionato, aiutato da un familiare se non è in grado di utilizzare gli strumenti informatici, dovrà redigere la richiesta a mano o con un programma di videoscrittura, firmarla, digitalizzarla, cioè passare allo scanner l'istanza ed il documento di riconoscimento, e, finalmente, inviare il tutto all'indirizzo mail sopra indicato, attendendo la risposta, i cui tempi di evasione non sono specificati. Come nella precedente puntata, una serie di interrogativi sorge ancora una volta spontanea: praticamente tutte le famiglie d'Italia hanno tra i loro componenti una o più persone anziane; allora, perché non è stata prevista, fin dall'inizio, la possibilità di richiedere il CUD via posta elettronica ordinaria, dato che, in genere, un figlio, un nipote o un altro congiunto possiedono un indirizzo e-mail dal quale spedire la richiesta?

    Hai letto questo?SCARICA CURSORE ANIMATO

    Ma, più in generale, viene da chiedersi: i costi del personale addetto alla spedizione dei CUD, sottratto ad altre attività, del numero verde, che, come tutti sappiamo, prevede l'addebito delle chiamate al ricevente, delle spedizioni cartacee tramite gli uffici postali, nonché le spese accessorie, non risulteranno, a conti fatti, superiori a quelle che l'Istituto avrebbe sostenuto spedendo il CUD a tutti, come è avvenuto fino all'anno scorso?

    Piuttosto che creare confusione tra persone che già hanno difficoltà a districarsi tra i mille adempimenti della vita quotidiana, non sarebbe risultato più economico bloccare la spedizione automatica della certificazione reddituale solo a coloro che siano già in possesso dell'abilitazione ai servizi telematici dell'INPS, lanciando, nel contempo, una campagna d'informazione sui vantaggi dell'informatizzazione, finalizzata a convincere i pigri e gli indecisi a richiedere il PIN?

    Ancora una volta l'innovazione tecnologica italiana passa attraverso confusione ed incertezze, coinvolgendo, o, meglio, travolgendo i cittadini più fragili.


    Articoli popolari: